• Quello che vedi non è tutto! Carie profonde, cisti, e altre patologie spesso non sono visibili a occhio nudo anche se, a osservarle, è uno specialista.

    Come fare dunque per indagare approfonditamente sullo stato di salute della bocca? Il dentista dispone di diversi strumenti diagnostici; tra questi lortopantomografo è in grado di realizzare una panoramica (OPT) di tutto il cavo orale.

    Che esame è l’OPT?

     Si tratta di un esame semplice e indolore. Il risultato finale è unimmagine bidimensionale che mostra insieme le arcate dentali superiori e inferiori e le ossa mascellari e mandibolari. Questo esame permette di avere una visione totale dello stato di salute della bocca e di evidenziare eventuali carie profonde o lesioni non visibili.

    In quali casi si utilizza lortopanoramica?

    - in caso di estrazione dei denti del giudizio: per valutarne posizione, individuazione e analisi;

    - in caso di trattamenti ortodontici per la valutazione dello sviluppo dei denti dei bambini, estrazioni di denti sovrannumerari o valutare la presenza di quelli permanenti,

    - se si sospetta la presenza di granulomi e cisti ossee;

    - nei casi indicati, prima di affrontare un intervento di implantologia e per osservare i seni paranasali e lindividuazione del nervo alveolare;

    Non è invece l’esame più adatto per la diagnosi di carie dentarie precoci, non visibili ad una visita odontoiatrica. Per questo è necessario l’impiego di rX endorali come le Bite wings.

    Anche per i pazienti affetti da parodontite, l’OPT non rappresenta la tecnica più adatta; in questi casi l’esame rX ideale è il cosiddetto completo endorale, costituito da piccole  radiografie che riproducono, con elevata precisione, i denti e l’osso intorno ai denti di entrambe le arcate.  

    Come si svolge lesame?

    Lesame è molto semplice, indolore e dura pochi istanti. Il paziente si posiziona, seduto o in piedi, al centro dellortopantomografo. L’apparecchio ruota attorno alla testa del paziente mentre questultimo stringe tra i denti una placca di plastica che allinea le arcate dentali e appoggia la fronte e le tempie a dei supporti che mantengono ferma la testa. Il paziente ha solo lobbligo di mantenersi più fermo possibile.

    In cosa differisce dunque lOPT da una semplice radiografia?

    Il vantaggio sta proprio nel movimento rotatorio dell’apparecchiatura che permette di avere una visione totale e completa delle arcate dentali con approccio extraorale e rapido.

    Questo tipo di esame è pericoloso? Emette radiazioni?

    La dose di radiazioni emesse è molto limitata e non presenta particolari rischi per la salute. Naturalemnte, come per tutti gli esami radiografici deve essere prescritta soltanto quando ritenuta necessaria dal clinico secondo i concetti di giustificazione (cioè quando il suo utilizzo aggiunge informazioni utili per la diagnosi clinica) e di ottimizzazione della dose (cioè con una corretta scelta della dose e dei tempi di esposizione).

     

    IN NESSUN CASO DEVE ESSERE ESEGUITA DI ROUTINE PRIMA DELLA VISITA DA PARTE DELL’ODONTOIATRA.

     

    Come per tutti gli esami rx, l’OPT è sconsigliata alle donne in stato di gravidanza.


    Torna alle news