• Cura delle gengive - Fin dagli anni ‘60 è stata dimostrata la relazione tra placca batterica e gengivite. Il primo consiglio è quello di lavarsi bene i denti, ma il semplice spazzolino non è sufficiente. In questo articolo scoprirai perché è necessario approfondire la pulizia dentale e come fare. 

    La relazione tra placca batterica e infiammazione delle gengive è stata ampiamente dimostrata dalla letteratura scientifica. Allo stesso tempo è stato provato come, eliminando completamente la placca batterica, non vi sia insorgenza di parodontite e infiammazione alle gengive.

    Come puoi curare le gengive eliminando la placca batterica?

    La risposta sta in un’igiene quotidiana e meticolosa che permetta di rimuovere i residui di placca assicurandoti denti e gengive sane, a breve e a lungo termine.

    Quali sono gli strumenti migliori per assicurarti una pulizia ottimale nella comodità di casa tua?

    1. Lo spazzolino: buono, ma non sufficiente

      Utilizzato comunemente per l’igiene orale, sia manuale che meccanico, è un ottimo strumento per rimuovere la placca batterica. Tuttavia non è sufficiente per la rimozione della totalità della placca. Non riesce infatti a raggiungere lo spazio interdentale che per essere pulito, necessita di altri strumenti.

    2. Il filo interdentale: aiutante per una buona cura gengivale

      Per rimuovere la placca batterica che si trova tra i denti, il filo interdentale è l’alleato perfetto. In situazioni anatomiche favorevoli, può essere sostituito dallo scovolino e riesce a raggiungere le zone in cui la placca batterica si deposita, ma dove lo spazzolino, per la sua conformazione, non riesce ad arrivare e quindi essere efficace. È consigliato l’utilizzo almeno una volta al giorno.
    3. Il collutorio: un plus per la cura delle gengive (solo se prescritto dal dentista)

      Non rimuove la placca già presente, né impedisce che se ne riformi di nuova, tuttavia può completare il processo di igiene orale domiciliare, nei casi in cui venga prescritto dall’odontoiatra o dall’igienista. Non può, quindi, sostituire spazzolino e filo interdentale, ma deve essere considerato un alleato per la prevenzione, soprattutto delle carie dentarie.

    La prevenzione delle malattie delle gengive e delle carie dei denti significa assicurarsi in futuro un sorriso sano e brillante. Per farlo, inizia dall’igiene quotidiana, seguendo i semplici consigli che hai letto nell’articolo. 

    Per ricevere ulteriori informazioni o consigli puoi contattarci allo 051222542 oppure visitare il nostro sito: https://www.centroodontoiatricosforza.it/contatti/


    Torna alle news