• Stanno spuntando i denti da latte o stanno lasciando il loro posto ai denti permanenti? Ecco qualche informazione utile sui denti decidui e sul loro ciclo, dall’eruzione all’esfoliazione.

     

    Nel meraviglioso percorso infantile, l’eruzione dei denti è un momento delicato, sia che si tratti dei denti decidui che di quelli permanenti. Ecco tutto quello che devi sapere sulla dentizione infantile e sugli aspetti a cui prestare particolare attenzione.

     

    Denti decidui e permanenti

    Partiamo da una distinzione doverosa: i denti decidui sono i primi dentini che spuntano nel bambino attorno ai 6 mesi d’età. Vengono anche chiamati “denti da latte” e si differenziano dai denti permanenti per numero, dimensioni, forma e colore. Sono 20, appaiono generalmente più chiari e hanno una corona maggiormente curvilinea e corta.

    I denti permanenti, d’altra parte, compaiono a partire dai 6 anni d’età e compongono la dentatura che verrà mantenuta definitivamente.

     

    Eruzione dei denti decidui

    Parlando dei primi, ossia i denti da latte, questi compaiono generalmente tra i 6 e i 29 mesi.

    L’ordine di comparsa è generalmente questo:

    - Incisivi centrali (6-10 mesi)

    - Incisivi laterali (11-13 mesi)

    - Canini (19-20 mesi)

    - Primi molaretti (16 mesi)

    - Secondi molaretti (27-29 mesi)

    Durante l’eruzione il bambino tenderà a mettere in bocca mani e oggetti. Potrebbero, inoltre, insorgere gonfiore e infiammazione delle gengive. Infine, ricordati che il piccolo potrebbe anche mostrarsi particolarmente irritabile.

    Talvolta possono comparire delle cisti da eruzione, formazioni bluastre e rotonde che dovrebbero scomparire autonomamente con l’eruzione del dente.

     

    Permuta dei denti

    I denti decidui verranno persi a partire dai 6 anni d’età e, passando per un momento intermedio, lasceranno spazio ai denti permanenti. La dentatura definitiva inizia la propria eruzione con i primi molari, che non comporta l’esfoliazione di denti decidui e in seguito procederà con:

    - Incisivi centrali

    - Incisivi laterali

    - Canini

    - Premolari

    I denti del giudizio compariranno solo successivamente, tra i 17 e i 21 anni.

     

    Denti decidui: cosa tenere sotto controllo

    Nonostante i denti decidui siano destinati ad essere sostituiti, è importante effettuare dei regolari controlli da un dentista specializzato in odontoiatria pediatrica, anche in questa prima fase infantile.

    Il motivo è da ricercarsi in primo luogo nella possibilità che le infezioni batteriche si trasferiscano dal dente deciduo a quello permanente sottostante.

    Oltretutto non va sottovalutato che la rimozione precoce di un dente cariato potrebbe generare successivi problemi nell’allineamento della dentatura definitiva.

    Infine, nonostante i problemi di allineamento dentario possano essere risolti anche sulla dentatura permanente, condizionare favorevolmente il corretto sviluppo delle ossa mascellari con la terapia ortodontica intercettiva sulla dentatura decidua, può rappresentare un’ottima soluzione per evitare successive terapie più complesse.

    Hai altri dubbi sui denti decidui o vuoi prenotare una visita per il tuo bambino? Contattaci sul nostro sito.


    Torna alle news