• La perimplantite è un’infezione dei tessuti che può interessare i pazienti che si sono sottoposti ad un intervento di implantologia dentale. Quanto è grave e cosa comporta?

    In questo articolo ti spieghiamo cos’è la perimplantite, come si cura e come puoi prevenirla.

     

    Cos’è la perimplantite

    La perimplantite è un’infezione, generalmente batterica, che può colpire i tessuti che circondano gli impianti dentali.

    Le cause dell’insorgenza della malattia possono essere diverse, tra cui:

    - Presenza di parodontite che raddoppia il rischio di insuccessi implantari

    - Fumo

    - Scarsa o scorretta igiene orale

    - Mancanza di controlli periodici professionali della condizione degli impianti

     

    I sintomi della perimplantite

    Generalmente, i principali sintomi della perimplantite sono:

    - Sensazione di mobilità dell’impianto

    - Dolore, soprattutto nel momento della masticazione

    - Arrossamento e sanguinamento della gengiva

    - Nei casi di infezione avanzata: presenza di pus.

    Nel caso in cui riconoscessi alcuni di questi sintomi, ricorda che per confermare la presenza di perimplantite è importante avvalersi del parere di un professionista che opererà un’analisi approfondita per valutare lo stato dell’impianto. È necessario considerare diversi fattori per comprendere la gravità dell’infezione e il miglior trattamento applicabile.

     

    Perimplantite: la cura

    Nel caso in cui venga confermata la presenza di perimplantite, la terapia non è semplice e sempre prevedibile. Il dentista potrà intervenire con procedure non chirurgiche e chirurgiche per evitare la rimozione dell’impianto. È importante che il paziente collabori con l’odontoiatra seguendo i suoi suggerimenti e aderendo a un programma di terapia di supporto per prevenire eventuali recidive.

     

    Perimplantite: come puoi prevenirla?

    Cosa puoi fare per ridurre al mimino le possibilità di perimplantite?

    1 - Fai attenzione ai segnali: sanguinamento, gonfiore, arrossamento delle gengive, dolore, ecc.

    2 - Evita cure casalinghe: se senti dolore, rivolgiti tempestivamente ad un professionista;

    3 - Rispetta le visite periodiche fissate per il monitoraggio dell’impianto;

    4 - Mantieni una corretta e costante igiene orale;

    5 - Scegli con attenzione il tuo dentista di fiducia: cerca un professionista che ti assicuri sicurezza e qualità. Il mondo dell’implantologia sta evolvendo e vengono introdotte tecnologie sempre più sicure che ti garantiscono ottimi risultati se utilizzate nel modo più corretto.

     

    Hai altri dubbi sulla perimplantite o sull’implantologia dentale? Puoi contattarci chiamandoci allo 051222542 o cliccando QUI.


    Torna alle news